Pubblicato da: mm950 | 15 dicembre 2016

IL SOLSTIZIO D’INVERNO

Cari amici e soci della Casetta del bosco. Il giorno 21/12/2016 alle ore 21 avrà luogo alla Casetta in Via Camporotondo 1 S.Colombano Certenoli (GE) la celebrazione di uno dei periodi più mistici dell’anno:

”Il solstizio d’Inverno”

Il solstizio (dal latino solstitium, composto da sol-, “Sole” e -sistere, “fermarsi”) è, in astronomia, il momento in cui il sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l’eclittica, il punto di declinazione massima o minima. Questo significa che i solstizi di estate e di inverno rappresentano rispettivamente il giorno più lungo e più corto dell’anno.

Nel solstizio d’inverno Il buio della notte raggiunge la massima estensione e la luce del giorno la minima. Si verificano cioè la notte più lunga e il giorno più corto dell’anno.

Significativo è il passo evangelico in cui Giovanni Battista, nato nel giorno del Solstizio d’estate, rivolgendosi a Gesù, nato nel Solstizio d’Inverno, si pronunci in tal modo:

“Bisogna che egli cresca e che io diminuisca”.

GV 3/30

stonehenge

La metafora è sorprendente ma estremamente chiara: Dal 21 Giugno(periodo nel quale è nato Giovanni Battista) i minuti di luce solare sulla terra cominciano a diminuire. Dal 21 Dicembre(periodo nel quale è nato Gesù i minuti di luce solare sulla terra cominciano a crescere.

Ma che significato può avere per noi la celebrazione di questo magico momento dell’anno? 

Questo è il momento in cui, quando la notte diviene padrona e il buio totale, è necessario mantenere accesa la fiamma della Vita, che al mattino, con l’alba, diverrà trionfante.

E’ il momento in cui possiamo abbandonare nella notte più lunga tutti i nostri fantasmi e paure per risvegliarci rinnovati ed in pace con noi stessi e con il mondo. 

E’ il momento in cui possiamo  comprendere come tale rinascita solare rappresenti  il simbolo di una rigenerazione cosmica, in cui il Sole e la Luce sono associati all’idea d’immortalità dell’uomo, che opera la sua seconda nascita spirituale, sviluppando e superando il proprio stato sottile, nella notte del solstizio d’inverno.

Se potete indossate almeno un indumento bianco

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: